Intervista a.. Michele Coppini